mercoledì, luglio 23, 2008

Film in sala da venerdi' 25 luglio

Il cavaliere oscuro
(The Dark Knight)
regia: Christopher Nolan
genere: azione
prod.: USA

Dante 01
regia: Marc Caro
genere: fantascienza
prod.: Francia

-2 - Livello del terrore
regia: Franck Khalfoun
genere: thriller
prod.: USA

Invincible
regia: Werner Herzog
genere: drammatico
prod.: Gran Bretagna, Germania, Irlanda, USA

Big City
regia: Djamel Bensalah
genere: commedia
prod.: Francia

4 commenti:

ethan ha detto...

il cavaliere oscuro: questo film è pura adrenalina. chris nolan, dopo aver raccontato le origini di batman in un film cupo e introspettivo, ora mette alla prova il supereroe con un tour de force di esplosioni, combattimenti , voli spettacolari e suspense martellante. ma nolan è uno dei registi più in gamba in circolazione. costruisce i suoi film su idee e personaggi, e il cavaliere oscuro non fa eccezione. le idee che ha usato per questa pellicola non saranno nuovissime per i film polizieschi, ma sono invece una novità in tema di supereroi. in latre parole, ci possiamo aspettare venature moralistiche in un film di scorsese, ma in un film di batman si arrichiscono di un rinnovato vigore. sxontato successo al botteghino. per due motivi. intanto perché nolan può contare su un pubblico di affezionati, e poi perché può essere utile vedere il cavaliere oscuro più di una volta. il suo ritmo forsennato nfatti rende difficile seguire tutte le sfumature della trama al primo colpo. giocando sul concetto di bilanciamento tra bene e male, nolan e il fratello jonathan (cosceneggiatore del film) trasformano l'eroismo di bruce wayne/batman in una lama a doppio taglio. da una parte ripulisce le strade dal crimine, dall'altra attira criminale sempre più agtguerriti. in questo caso è il joker a raccogliere l'invito della criminalità organizzata per combattere batman, che lui vede non proprio come nemico9, ma come un completamento di se stesso. e per questo tenterà di portarlo sulla cattiva strada.

veri paccheri ha detto...

fantastico! noln non delude mai davvero.
e mentr eil film raccoglie successi,Bale è stato arrestato per aggressione e rilasciato su cauzione. si dice sia debresso per la scomparsa di Ledger, erano molto amici.
a proposito, com'è questo joker?

ethan ha detto...

non voglio svelarvi molto sul personaggio di joker, perchè è lui l'anima dannata del film sia narrativamente che filosoficamente che porta a far esplodere le contraddizioni che ognuno si porta dentro. teorizza lo scontro per lo scontro e il caos per il caos, mescolando affermazioni anarchiche e suggestioni situazioniste e porta i personaggi "positivi" a far i conti contro se stessi. poi la bellissima idea del volto... il trucco sbavato e le ferite che indicano una specie di maschera non finita con il rossetto che non rispetta più i lineamenti della bocca e le cicatrici e il bianco che non coprono le rughe e le aspirità del corpo come dare al volto un indice morale. gli abiti grunge. e poi, cinemaniaci, è dannatamente PUNK.

ethan ha detto...

dante 01: in una prigione spaziale che orbita intorno al pianeta dante sono rinchiusi sei dei più pericolosi criminali del mondo, usati come cavie per misteriosi esperimenti. i detenuti, guidati da césar, un carismatico psicopatico, organizzano una ribellione. ma l'arrivo di un nuovo ospite, st georges, mette in discussionel'autorità di césar. si erano perse le traccie di marc caro, mentre il suo vecchio socio, jean-pierre jeunet faceva carriera tra alien e amélie, utilizzando al meglio lo stile fantastico poetico che aveva messo in mostra in coppia.la sceneggiatura è vuota e terribilmente démodé con gonfiate pretese filosofiche, però esteticamente molto bello.