venerdì, novembre 21, 2008

L'equivoco Monnezza - ITALIA '70 - IL CINEMA A MANO ARMATA (7)

Settima Puntata - L'equivoco Monnezza

ER MONNEZZA è un personaggio creato da Dardano Sacchetti e Umberto Lenzi e interpretato dal grande TOMAS MILIAN.
Er Monnezza nasce ufficialmente il 24 maggio 1976, cioè il giorno in cui iniziano le riprese de IL TRUCIDO E LO SBIRRO.
I documenti della SIAE di Roma datati 19 agosto 1976 riportano come autore del soggetto e della sceneggiatura il solo Dardano Sacchetti, mentre in quelli datati 9 maggio 1977 compare come co-sceneggiatore anche il regista Umberto Lenzi.
ER MONNEZZA è il soprannome di SERGIO MARAZZI un meccanico ladruncolo che spesso collabora con la polizia.
E' comunista con simpatie anarchiche ed odia la violenza. La sua famiglia è composta dalla moglie Maria, dal figlio "er monnezzino" e dal fratello IL GOBBO (VINCENZO MARAZZI) che è un criminale piuttosto pericoloso.

L'EQUIVOCO: In molti e tra questi anche diversi critici cinematografici (sic!) confondono ER MONNEZZA che è un ladruncolo, con NICO GIRALDI detto anche ER PIRATA, che invece è un poliziotto ed è il protagonista della serie diretta da BRUNO CORBUCCI.

I due personaggi nonostante le somiglianze nel look e nel linguaggio e il fatto che sia sempre lo stesso T. MILIAN ad interpretarli fanno parte di due serie totalmente differenti.
Infatti ER MONNEZZA è protagonista di poliziotteschi mentre NICO GIRALDI compare esclusivamente in commedie. Elemento di confusione è senza dubbio il film UNO CONTRO L'ALTRO ...PRATICAMENTE AMICI (1981) dove lo stesso T.MILIAN interpreta un personaggio molto simile al Monnezza originale, anch'esso chiamato Monnezza, ma che in realtà si chiama QUINTO CECIONI.

A complicare ulteriormente la faccenda ci hanno pensato gli immancabili fratelli Vanzina che nel 2005 hanno girato IL RITORNO DEL MONNEZZA, facendo interpretare il ruolo a CLAUDIO AMENDOLA, figlio di FERRUCCIO AMENDOLA che per anni ha dato voce sia al MONNEZZA che a NICO GIRALDI. In realtà in questo film il protagonista è un poliziotto, figlio di NICO GIRALDI ma si fa chiamare MONNEZZA. In poche parole possiamo affermare che i VANZINA per sfruttare commercialmente al massimo la pellicola hanno unito due personaggi che in comune avevano poco o nulla ad eccezione del look e del linguaggio sguaiato.

ER MONNEZZA compare in tre pellicole: IL TRUCIDO E LO SBIRRO (1976) di U. LENZI, LA BANDA DEL TRUCIDO (1977) di S.MASSI e LA BANDA DEL GOBBO (1977) ancora diretto da U.LENZI.
Un particolare: nel secondo film della serie, Er Monnezza non si chiama VINCENZO MARAZZI, ma SERGIO MARASCHI. Questo avviene perchè il regista STELVIO MASSI e i produttori si erano "impossessati" del personaggio per questo film senza l'autorizzazione di U. LENZI che lo aveva creato ma accordandosi direttamente con T.MILIAN.
Questo avvenimento portò rancori e malumori tra Lenzi e Milian e appena terminate le riprese della Banda del Gobbo, il regista comunicò all'attore cubano che mai più avrebbe lavorato con lui.

per saperne di piu': Quel fenomeno de Er Monnezza (cineboom.it)

3 commenti:

Anonimo ha detto...

aaa

Anonimo ha detto...

Oggi 2 dicembre 2008 ricorre il quinto anniversario della scomparsa dell'indiscusso maestro del noir italiano Fernando Di Leo.
Le calibro 9 cantano per te maestro. fabrizio

Anonimo ha detto...

Oggi 2 dicembre 2008 ricorre il quinto anniversario della scomparsa dell'indiscusso maestro del noir italiano Fernando Di Leo.
Le calibro 9 cantano per te maestro. fabrizio