lunedì, gennaio 28, 2008

Film in sala da venerdi' 1 febbraio

SOGNI E DELITTI
Cassandra's Dream
regia: Woody Allen
genere: dramamtico
prod: USA/Gran Bretagna

CLOVERFIELD
Cloverfield
regia: Matt Reeves
genere: azione
prod: USA

P. S. I LOVE YOU - NON E' MAI TROPPO TARDI PER DIRLO
P. S. I love you
regia: Richard LaGravenese
genere: commedia
prod: USA

IL FALSARIO - Operazione Bernhard

Die Fälscher
regia: Stefan Ruzowitzky
genere: drammatico
prod: Austria, Germania

PAROLE SANTE
Parole sante
regia: Ascanio Celestini
genere: documentario
prod: Italia

Mr. Magorium e la bottega delle meraviglie
Mr. Magorium's Wonder Emporium
regia: Zach Helm
genere: commedia
prod.: USA

3 commenti:

veri paccheri ha detto...

Sui film del prox week end direi che sono da vedere assolutamente "Il Falsario" (produzione tutta tedesca per un buon film sull'olocausto) e "Sogni e delitti" (il ritorno da me tanto atteso di Woody Allen).
Per una serata a stupore popcorn e catastrofi l'hoolywoodianissimo Cloverfield, partorito dalla prolifica mente di J. J. Abrams (creatore dei serial Lost, Alias, regista ispirato di Mission Impossible III) (il soggetto del film e' firmato da Drew Goddard, autore di moltissimi episodi di serial tv come Buffy l'ammazzavampiri, Lost e Alias).
Il film di LaGravenese invece sara' occasione per rivedee sullo schermo Hillary Swank.

nickoftime ha detto...

ME li sparo tutti tranne celestini...

ethan ha detto...

concordo pienamente con te nickoftime sull’appunto di scusa ti chiamo amore che hai lasciato ul blog di anemicinema. per avere un buon punto senso critico bisogna vedere tutto, mi sembra che lo diceva pure truffaut.
tra i vari festival che ho partecipato l’anno scorso devo dire che il tff è quello dove mi sono divertito di più e dove ho visto buoni film alla faccia dei critici del manifesto. l’accoppiata moretti/martini ha funzionato, anche se ho paura che quest’anno il festival di bergamo sia minore, visto che martini lo ha lasciato. Ricordiamo i sempri ottimi per maria bocchi, barbara grespi, e. morreale e f. pedroni. un vero applauso al curatore della sezione zona massimo causo, a tutti quelli come me che piaciono i film fuori dagli schemi.