giovedì, luglio 27, 2017

DUNKIRK: PRIME IMPRESSIONI A PROPOSITO DI UN CAPOLAVORO

Dunkirk
di Christopher Nolan
con Tom Hardy, Fione WhiteHead, Cillian Murphy, Kenneth Branagh
UK, USA, Francia, Belgio
genere, drammatico, guerra, storico
durata, 106'



Christopher Nolan toglie le parole alla guerra a cui è lasciato solo il rumore della morte e il suo sgomento. Fenomenale il sound design, strepitosa la colonna sonora, potenti le immagini. Lavorando sul tempo e sullo spazio nella maniera in cui Nolan ci ha abituato fin dal suo primo film, "Dunkirk" soffia sul collo dello spettatore dal primo all'ultimo minuto, impedendogli di riprendersi dal succedersi degli eventi. E' compatto, molto tosto e per niente retorico, riuscendo nel miracolo di rendere la guerra grande protagonista senza togliere dignità a chi ne prende parte. Insomma un Nolan all'ennesima potenza e senza i difetti dell'ultima produzione americana. Per chi scrive un grande film, forse il migliore e più maturo del regista inglese al punto che davanti a un'opera del genere non si capisce come mai nessuno dei grandi festival si sia fatto avanti per averlo nel suo cartellone. Ne riparleremo ma intanto sappiate che questo entra di diritto tra i grandi film della stagione. Da non perdere e da vedere assolutamente proiettato sul grande schermo.

Nessun commento: