giovedì, febbraio 26, 2009

Film in sala da venerdi' 27 febbraio

Giulia non esce la sera
GENERE: Drammatico
ANNO PROD: 2009
NAZIONALITÀ Italia
REGIA: Giuseppe Piccioni

I Love Shopping
( Confessions of a Shopaholic )
GENERE: Commedia, Romantico
ANNO PROD: 2008
NAZIONALITÀ USA
REGIA: P.J. Hogan

Iago
GENERE: Commedia, Sentimentale
ANNO PROD: 2008
NAZIONALITÀ Italia
REGIA: Volfango De Biasi

Il mai nato
( The Unborn )
GENERE: Horror, Thriller
ANNO PROD: 2009
NAZIONALITÀ USA
REGIA: David S. Goyer

Impy Superstar Missione Luna Park
( Impy's wonderland )
GENERE: Animazione
ANNO PROD: 2007
NAZIONALITÀ Germania
REGIA: Reinhard Klooss, Holger Tappe

La siciliana ribelle
GENERE: Drammatico
ANNO PROD:
NAZIONALITÀ Italia
REGIA: Marco Amenta

L'onda
( Die Welle )
GENERE: Drammatico
ANNO PROD: 2008
NAZIONALITÀ Germania
REGIA: Dennis Gansel

6 commenti:

parsec ha detto...

aaaarrrggghhh!!!!!
esce The Unborn!!!
quando ho visto il trailer al cinema mi sono fatta la cacca nelle mutande. Se il film è efficace quanto il trailer allora fa veramente paura

Anonimo ha detto...

...ma tu non mi dire che lo vedrai....
nickoftime

Anonimo ha detto...

Non so cosa darei per vedere il film del redivivo Piccioni...stroncato con cattiveria per gli ultimi due film che a me invece erano piaciuti tantissimo...il trailer non mi ha entusiasmato ma cio' non toglie che al cinema ci andrei di filato...e voi?....
nickoftime

ethan ha detto...

la musica del film di Piccioni è dei baustelle, mica.....
p.s. bentornato nickoftime

Anonimo ha detto...

GRAZIE ETHAN,MI FA PIACERE POTERTI SALUTARE DI NUOVO.
NONOSTANTE LA LUNGA VACANZA CHE STA CONTINUANDO CON UNA SORTA DI CONVALESCENZA HO CONTINUATO A LEGGERE LE TUE OPINIONI CHE MI HANNO AIUTATO A CAPIRE COSA SUCCEDEVA AL CINEMA E PARLO SOPRATTUTTO DI QUEI FILM NON D'AUTORE CHE LA GENTE TENDE A SNOBBARE E CHE TU INVECE TRATTI GIUSTAMENTE ALLA STREGUA DEGLI ALTRI.

NICKOFTIME

ethan ha detto...

l'onda:
L'onda è tratto dal romanzo dello scrittore statunitense Morton Rhue. Uscito nel 1984, il libro racconta la storia di un insegnante che mette in atto uno spericolato esperimento con i suoi alunni: formare in pochi giorni un gruppo succube dell'autorità e con atteggiamenti fascistoidi. Rhue si era ispirato a una storia realmente accaduta nel 1967 in una scuola californiana. E oggi come sarebbe l'esperimento? A questa domanda ha provato a rispondere Dennis Gansel, che ha ambientato la pellicola in un liceo tedesco, riuscendo a ottenere qualcosa di più di un film istruttivo. L'onda, infatti, è anche una specie di studio sociologico, e questo lo rende convincente: riproduce alla perfezione un gruppo di liceali provenienti da famiglie del ceto medio. Grazie a questa autenticità, l'esperimento è del tutto realistico e affronta dei temi tornati purtroppo d'attualità.